FANDOM


Il Magnavox Odyssey fu la prima Home Console diffusa a livello mondiale mai creata, datata 1972. 

Storia

Ralph Bear, tra il 1967 ed il 1968, ideò il Brown Box, primo abbozzo di Home Console, ciò fece nascere un interesse da parte di Magnavox per il progetto, che acquistò la Scatola Marrone e rielaborò il tutto per creare il suo Magnavox Odyssey.

La console venne prodotta dal 1972 e diffusa fino all'uscita del suo successore, l'Odyssey².

A schermo

La console poteva generare tre Sprite (quadrati) ed una linea verticale, spostabile dal giocatore dipendentemente dal gioco a cui si voleva giocare. Due sprite erano comandabili dal controller.

Controller

I due controller della console era molto particolari: ai lati vi erano due valvole che potevano determinare la posizione di un oggetto sullo schermo, ed al centro si trovava un tasto di azione.

Titoli

Per far funzionare i titoli era necessario inserire nella console alcune cartucce, che insieme caricavano i dati necessari ad i giochi per funzionare; per esempio, Tennis necessitava solo della cartuccia 3, mentre Football aveva bisogno sia della cartuccia 3 che della 4.

Per migliorare la qualità grafica dei titoli e l'immersività, nella confezione erano incluse delle pellicole applicabili allo scermo per mostrare un'immagine più complessa.

La maggior parte dei giochi erano tecnicamente molto semplici e spesso erano ispirati a sport reali, dal classico Tennis (da cui Atari prese l'idea per creare l'immortale Pong), a Basketball, a Baseball e moltri altri: in totale la dotazione di cartucce disponibili era 12 pezzi, che potevano generare addirittura 27 giochi.

Alcuni giochi richiedevano la Light Gun, una pistola ottica che veniva spedita insieme alle cartucce dei giochi la necessitavano, come Shooting Gallery.

Curiosità

  • Magnavox denunciò Atari per aver copiato l'idea di Pong, quasi identico al loro "Tennis".
  • Nintendo denucniò Atari per aver copiato Tennis dal gioco del '58 "Tennis for Two", ma perse la causa.
  • La console è arrivata in Italia quasi contemporaneamente in Versione Export ed in Versione Odissea.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.